Giulio II

Nella bolla “In sublime” pone il suggello pontificio sulla versione miracolosa della tradizione della Santa Casa di Loreto. “ Nella predetta chiesa di Loreto non si venera soltanto l’immagine della Beata Vergine, ma anche, la camera o talamo dove la Beatissima Vergine è stata concepita, è stata educata, dove salutata dall’angelo alla sua parola concepì il Salvatore del mondo”