7 e 8 SETTEMBRE: FESTA DELLA NATIVITA’ DELLA BEATA VERGINE MARIA

7 e 8 SETTEMBRE: FESTA DELLA NATIVITA’ DELLA BEATA VERGINE MARIA

La Delegazione Pontificia rende noto il programma per la Festa della Natività della Beata Vergine Maria che avrà il suo culmine nella giornata dell’8 settembre con la tradizionale accensione della lampada per l’Italia e per il mondo da parte di un protagonista del mondo dello sport. Sarà lo sport con i suoi valori ad accompagnare queste giornate così significative per il Santuario e per i devoti alla Santa Casa. Il rito “dell’accensione della lampada” esprime la preghiera di tutta la Chiesa, perché il mondo dello sport contribuisca a ripartire con rinnovato slancio promuovendo la crescita di una società più umana e fraterna.

Lo sport” ricorda Mons. Fabio Dal Cinrichiede iniziativa, intraprendenza, slancio, coraggio, determinazione, costanza. Lo sport è palestra di umiltà, di altruismo, di sano divertimento, di sacrificio (senza sofferenza non si vince!) e di tante altre qualità che non sono solo umane, ma anche genuinamente cristiane, e che un ragazzo e un giovane può assumere con maggior convinzione in un’esperienza bella e gioiosa com’è appunto lo sport... Per questo lo sport non deve lasciarsi inquinare da imbrogli, da corruzione, da strumentalizzazione ideologiche o interessi di parte, da uso di sostanze nocive e neppure chiudersi nell’aspetto solo agonistico o nella ricerca esagerata del risultato, perché è chiamato a contribuire allo sviluppo integrale della persona… La Chiesa guarda al mondo dello sport con simpatia e speranza.”

Programma

Martedì 7 settembre

Ore 21.00 Piazza della Madonna: Recita del Santo Rosario, presieduto da S.E. Mons. Gerardo Antonazzo, Vescovo di Sora Cassino Aquino Pontecorvo, con una rappresentanza dell’Aeronautica Militare. La preghiera sarà trasmessa in diretta e sui canali di streaming del santuario, YouTube “Santa Casa Loreto” e www.santuarioloreto.va.

Mercoledì 8 settembre

Ore 9.30 In Basilica: Incontro con la testimonianza di alcuni sportivi sul tema Dallo sport alla vita per essere luce”. L’iniziativa è patrocinata anche dal CONI Regione Marche e CONI Paralimpico Regione Marche.

Ore 11.30 In Basilica: Solenne celebrazione presieduta da S. Em.za il Card. Beniamino Stella, Prefetto emerito della Congregazione per il Clero, concelebrata da S.E. Mons. Fabio Dal Cin Delegato Pontificio, da Don Bernardino Giordano Vicario Generale e dai Parroci della Prelatura. (Data la situazione di emergenza sanitaria, i posti in Basilica saranno contingentati e non sono previste concelebrazioni con altri sacerdoti).

Al termine, uno sportivo accenderà “la lampada della preghiera” per il mondo che sarà posta nella Santa Casa, sopra l’altare davanti all’effige della Beata Vergine.

Dopo la Santa Messa, sul sagrato vi sarà la preghiera dell’Angelus e la benedizione a tutto il mondo dell’Aeronautica civile e militare, mentre alcuni velivoli sorvoleranno il cielo di Loreto, per omaggiare la loro Celeste Patrona.

Seguirà la consegna del premio “Città di Loreto”.

Durante la celebrazione della Santa Messa, trasmessa in diretta televisiva, agli operatori dei media (video e foto) non sarà permesso l’acceso alla Basilica.  Un estratto della celebrazione verrà fornito al termine agli operatori che ne faranno richiesta alla mail press.santuarioloreto@gmail.com. Quanti necessitano di organizzare interviste ne facciano comunicazione entro il 7 settembre alle 12 alla medesima mail.

La diretta televisiva della celebrazione eucaristica, curata dal Polo della Comunicazione della Delegazione Pontificia, sarà trasmessa su Vatican Media (www.vaticannews.va, c. 555 Digitale Terreste a Roma e 515 piattaforma Sky)  Telepace (Digitale Terrestre e streaming), Padre Pio Tv (c.145 digitale terrestre, c. 852 Sky) sui canali di streaming del santuario (YouTube “Santa Casa Loreto” e www.santuarioloreto.va).

Alle ore 21.00 vi sarà sul sagrato della Basilica il concerto della fanfara del Comando scuole dell’Aeronautica Militare, 3° Regione Aerea di Bari.

L’orario delle Sante Messe per il giorno 8 settembre sarà il seguente: 7.00-8.30-10.00-11.30-17.00-18.30.

“L’atleta è un po’ come il santo: conosce la fatica ma non gli pesa perché, nella fatica, è capace di intravedere oltre, qualcos’altro. Trova una motivazione, che gli permette non solo di affrontare la fatica ma quasi di rallegrarsi per essa: senza motivazione, infatti, non si può affrontare il sacrificio. Il sacrificio, poi, richiede disciplina perché possa diventare successo.” (Papa Francesco)